RICERCA E MONITORAGGIO DEI SUCCESSI

wingwave e ricerca

Il wingwave è oggetto di studi universitari. Si stanno configurando ulteriori ricerche. wingwave si basa su tre componenti, per le quali esistono già dimostrazioni scientifiche significative d’efficacia, come mono discipline.

  • Programmazione Neuro Linguistica
  • Test Miostatico
  • “fasi REM in stato di veglia “

All’Università di Amburgo, nel 2005, nell’ambito della sua tesi di laurea alla facoltà di Psicologia, Nadia Fritsche realizzò la prima ricerca sull’efficacia del wingwave applicato per superare la paura degli esami. Il gruppo di studio era composto da 13 studenti e un attore. Vennero testati senza ricevere Coaching prima e dopo un esame e un’esibizione al pubblico. In seguito ricevettero circa due ore di  wingwave Coaching. Vennero rilevati significativi miglioramenti nella seconda prova. Inoltre questi miglioramenti si mostrarono stabili.


Dal 2006 al 2007 l’Istituto Besser-Siegmund ricercò gli effetti del training per il pubblic speaking  sulla sicurezza di persone che soffrono di “febbre della ribalta”, con la direzione di Marie-Luise Dierks, Professore nel campo „Pubblica Sanità“ all’Istituto Superiore di Medicina di Hannover, .

Tutto il gruppo di studio ricevette un “classico” ottimo training comportamentale. In un gruppo specifico i partecipanti ricevettero tre ore di wingwave Coaching integrate al training. L’obiettivo era di verificare se gli elementi di wingwave in questo contesto aumentassero il successo del training oppure se solamente il fatto di aver preso parte al training di per sé portasse già miglioramenti misurabili. Un terzo gruppo ricevette una sessione di tre ore di wingwave “puro”. Venne misurato il successo attraverso rilevanti test psicologici. Prima e dopo il training e l’intervento di Coaching, i partecipanti fecero un’esibizione davanti ad un pubblico di estranei.

In tutti e tre i gruppi i partecipanti ridussero la “febbre da ribalta”, tuttavia il gruppo del  wingwave “puro” ne uscì con il risultato migliore. Fu sorprendente il risultato di un’intervista dopo 6 mesi dall’esperimento: la grande forza del wingwave Coaching oltre alla riduzione dello stress è un effetto generativo di emozioni positive, e di stati di risolutezza, piacere e anche di gioiosa aspettativa nelle esibizioni e presentazioni davanti a un pubblico di estranei.

I risultati di questo progetto di ricerca vennero pubblicati nell’autunno del 2007 con il titolo:  Besser-Siegmund, Cora / Dierks, Marie-Luise, Siegmund, Harry: “Sicurezza in pubblico con il wingwave Coaching”, Junfermann Editore. Ulteriori informazioni: Prof.ssa dott.ssa. Marie-Luise Dierks, Istituto Superiore di Medicina di Hannover, OE 5410, Carl-Neuberg-Str. 1, 30625 Hannover, Tel.: +49 (0)511-532-4458

I risultati del progetto di ricerca dell’Istituto Superiore di Medicina di Hannover sono congruenti con lo studio di Nadia Fritsche: oltre all’abbattimento dello stress, aumentano sensibilmente le emozioni positive relative a “situazioni catalizzanti” come esami, public speaking, ecc.


Lo stesso Istituto Besser-Siegmund nel 2004 condusse studi relativi a 871 Clienti su procedure omologate per i processi di Coaching di 23 Coach. Secondo questi studi il 70% dei Clienti raggiunge dopo 4 ore di wingwave Coaching gli obiettivi definiti inizialmente, questo effetto rimase stabile nel 70% dei casi, per oltre 6 mesi.

Numerose altre ricerche sul wingwave sono state svolte in prestigiose università tedesche. Maggiori informazioni a NLC org

Ti piace il wingwave? Passa parola :) grazie

RSS
Follow by Email
LinkedIn
Share
YouTube
Twitter
Visit Us
Follow Me
Instagram
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: